the Burning Wheel – Scheda per la creazione del personaggio

La creazione del personaggio in BW è un processo piuttosto complesso. Per “bruciare” i primi personaggi ci si impiega un sacco di tempo, più che altro speso nello scorrere i lifepath alla ricerca delle combinazioni più vicine al concept del personaggio che si ha in mente, ma anche per tener conto delle varie regolette e per calcolare statistiche e valori. E’ una specie di gioco nel gioco, con un sapore molto particolare, a metà strada fra l’ottimizzare un mazzo di magic e il giocarsi un mini-librogame sul background del proprio PG.
Con un po’ di esperienza il tempo impiegato cala drasticamente, ma rimane il problema di tenere il conto di tutte le variabili che poi andranno scritte sulla scheda, come le diverse skill disponibili, l’età del PG, le risorse a disposizione e via dicendo.
Sulla wiki ufficiale di BW è disponibile una scheda per la creazione del personaggio, pensata proprio per aiutare in questo processo.
Sì, una scheda per fare la scheda.

 Scherzi a parte, personalmente non la trovo molto comoda: il problema è che tiene traccia proprio di TUTTI i valori del personaggio che sta venendo creato, diventando una sorta di seconda scheda, piuttosto che un semplice foglio di riferimento.

Per cui ho deciso di farmene una più semplice da me, e ovviamente non potevo esimermi dal condividerla con voi.

Eccola QUI: Character Burner Sheet

 

Lazy Post! Miniature di carta e news

 Un breve post per tenervi aggiornati sulle ultime novità che circolano qui nel Qi-Long.

Innanzitutto, beccatevi queste straordinarie miniature-origami, che potere riciclare per stupire con effetti speciali i vostri giocatori. Non dovete fare altro che cliccare sull’immagine, stampare il pdf allegato, ritagliare, piegare e… voilà, un nuovo mostro tutto per voi!
Sono pensate per Meykyu Kingdom, un gdr fantasy giapponese di cui credo avrò modo di parlare a breve, ma niente vi vieta di usarle in d&d o retrocloni vari, specie se non tenete particolarmente alla serietà della campagna.

Ma ovviamente non ho scritto solamente per passarvi link di dubbia qualità (Scherzo! Sono una figata, davvero, correte a scaricarle!), ma anche per fare un po’ il punto della situazione.

Allora, mi è arrivata la versione preliminare dei manuali di Tenra Bansho (ricordate?). Ho giusto cominciato a leggerli, quindi per ora non posso dirvi molto sul gioco, tranne che ha un’ambientazione spettacolare, è ancora più tamarro di quanto sembra, che il sistema di gioco sembra veramente ottimo e che vorreste vederlo pubblicato in Italia. Non appena lo finisco e riesco a provarlo vi posto una recensione… e se vi esalta possiamo vedere se riusciamo a provarlo insieme via G+.

Burning Wheel: sta arrivando altra roba anche di quello. Keep Calm & Roll the Dice.

E già sento i fan della vecchia scuola che bofonchiano perché mi vedono già perso sulla strada dei malefici giochi indie. Non disperate! Sto tirando insieme gli appunti della mia ultima mini-campagna hexcrawl, per vedere se riesco a tirarli fuori in un formato facilmente digeribile da Altervista.

Alla prossima!